Scegliere il Prezzo più Basso 

Solitamente per avere il prezzo più Basso ci si imbatte in trattative lunghe e quasi tutte incentrate solo sul prezzo e solo sul prodotto e si sottovalutano i bisogni reali del cliente e quindi della struttura ricettiva.

Si visionano diverse Agenzie d’Animazione, ma con nessuna si entra realmente in sintonia, pianificando  un progetto e pensando realmente ai problemi da risolvere.

Spesso la trattativa si conclude a pochi giorni dall’apertura della stagione e questo comporta diversi disservizi, come il fatto di doversi accontentare di un Equipe d’Animazione molto improvvisata.

Purtroppo il prezzo più BASSO non coincide mai con il miglior servizio.

 

Sottovalutare le Lingue Straniere 

In un MERCATO TURISTICO sempre più rivolto ai paesi esteri la lingua Inglese per un’Animatore è fondamentale quanto quella Italiana.

I clienti stranieri non sono certo CLIENTI DI SERIE B.

Anche loro hanno bambini, anche loro hanno diritto all’assistenza e all’intrattenimento da parte di operatori che li comprendono e che possano comunicare con loro, se non nella loro lingua almeno in INGLESE.

Ricorda che per il cliente non sarà solo l’Animatore a non conoscere l’INGLESE, ma la tua struttura turistica un posto dove non si conoscono le lingue straniere.

Ogni Animatore Turistico di base deve conoscere almeno la lingua inglese.

Affidarsi ad “Agenzie Truffa”

Un Animatore che ha dei buoni rapporti con la propria Agenzia, sarà uno che lavorerà sereno e con la voglia di dare sempre il massimo. Parlerà bene della sua Agenzia e della struttura per la quale lavora.

Diversamente un’Animatore che non ha un rapporto sereno con la propria Agenzia, lavorerà male e farà trasparire il suo malessere.

Di solito un prezzo molto basso, corrisponde ad Agenzie che fanno lavorare Animatori in NERO o  peggio ancora, durante la stagione non li pagano.

Tutto questo si ripercuote contro la struttura ricettiva. Sappi che nel caso in cui dovesse esserci un controllo da parte dell’Ispettorato del Lavoro, in difetto non sarà solo l’Agenzia ma anche il Villaggio dove si svolge l’attività d’Animazione.

Agenzia con Troppi Villaggi  

L’errore che si commette più spesso oggi è quello di credere che se un’Agenzia ha tanti clienti sia in automatico una garanzia e quindi affidabile.

Può essere anche vero, ma sicuramente questo limiterà il tempo che dedicherà  ad ognuna delle proprie strutture e quindi il servizio non sarà di alta qualità.

Difficilmente potrà garantire interventi tempestivi, per gli eventuali problemi che si possono presentare durante la stagione lavorativa.

Oggi garantire un alto numero di risorse umane qualificate è sempre più difficile, quindi limitarsi ad un numero non troppo alto è la cosa migliore che può fare un’Agenzia seria.

 Public Relations 

Un Animatore competente  può aumentare il numero di RECENSIONI POSITIVE per l’intera struttura.

L’Animatore è quello che più di chiunque altro è a contatto con il cliente.

Infatti sempre più ospiti apprezzano un’animazione attenta, cordiale ed educata, rispetto a quella invadente e poco loquace.

Gli Animatori sono praticamente diventati degli esperti di comunicazione, capaci di guidare il cliente nell’intera vacanza, tenendolo per mano e consigliandogli  i diversi servizi che la struttura offre.

Un bravo Animatore è quello che riesce a guadagnarsi nell’immediato la fiducia del cliente, il quale si affida completamente a lui per qualsiasi decisione da prendere per tutta la durata della Vacanza.

Sono anche quelli che tamponano l’eventuale disservizio e fanno da filtro per la Direzione che intanto potrà fare cose più importanti.

 

Pin It on Pinterest

Share This